Motivazioni

Le motivazioni per un censimento sono molteplici ed elencabili come segue.

Per cogliere il cambiamento e governarlo

La medicina in Italia si trasforma e, al suo interno, le medicine alternative si sviluppano a ritmi e con modalità diverse. I censimenti entrano nel cuore del Paese e ne descrivono le caratteristiche area per area, microarea per microarea. Non esiste altra fonte informativa così dettagliata.

Per valutare e programmare

L'uso dei dati censuari è molteplice. Per gli organi istituzionali, ad esempio, è fondamentale conoscere la distribuzione territoriale degli osteopati e le loro principali caratteristiche; così come avere dati sulla popolazione afferente agli studi per aree provinciali è necessario per predisporre piani di implementazione territoriale efficaci.

Per la trasparenza

I censimenti offrono informazioni indispensabili a chi ha responsabilità di governo e programmazione territoriale e utili ai cittadini e alle istituzioni per valutare l’impatto dell’osteopatia sul territorio.

Per realizzare uno sviluppo sostenibile

I dati che descrivono la distribuzione degli osteopati sul territorio aiutano a programmare un più corretto rapporto con gli altri ambiti sanitari e para-sanitaori e un uso sostenibile delle risorse.

Per confrontare l'Italia con gli altri Paesi

Nei Paesi Ue i censimenti vengono effettuati con cadenza regolare. Per questo, a censimenti effettuati, sarà possibile confrontare le diverse regioni d'Europa su numerosi aspetti specifici per la categoria degli osteopati.

Per far crescere la competitività

I dati ottenuti dai censimenti vengono utilizzati nella ricerca scientifica e sono necessari alle istituzioni per impostare le proprie strategie e migliorare la competitività.

Per produrre nuove informazioni

I dati censuari sono la base necessaria per realizzare indagini campionarie e sondaggi, così importanti in una società in cui le informazioni devono essere attendibili e disponibili in tempi rapidi.

1 Trackback